Chi siamo

pensare alla cultura in termini di comunicazione

OTIUM Studio Aperto di comunicazione culturale integrata, si caratterizza per tre dimensioni di sviluppo.

La prima dimensione è affettiva: legata alla passione per le parole e per la letteratura.

Otium è in primo luogo un modo per esplorare la parola, sia essa scritta sia essa detta. Per far questo ha allestito diversi percorsi, come fili diversi di una stessa trama.

La rassegna viaggio intorno al libro, gli editori raccontano; tema: l’editoria in tutte le sue declinazioni.

La rassegna appuntamento con, gli autori presentano i loro libri; tema: ascoltiamo dalla voce di scrive.

La rassegna album letterario; tema: la memoria letteraria e civile.

Il concorso letterario; tema: ascoltiamo chi vuole narrare.

La seconda dimensione è spaziale: legata allo spazio fisico e aperta al territorio.

Otium è un luogo in cui gli interessi per temi culturali si affrontano secondo una modalità informale e libera. Un’area d’interscambio in cui partecipare significa portarsi a casa un momento di quella relazione, che sia anche una sola piccola cosa, anche una sola parola nuova. Questa dimensione è a disposizione: del singolo; del mondo dell’associazionismo, degli enti privati e degli enti pubblici.

La terza dimensione è relazionale: progettazione e realizzazione di eventi culturali.

Otium è in grado di seguire un intero percorso culturale dalla nascita dell’idea alla sua realizzazione offrendo a supporto gli strumenti di comunicazione necessari, che schematicamente individuiamo in:

  1. Stesura e realizzazione del progetto
  2. Elaborazione del materiale promozionale
  3. Ufficio stampa
  4. Allestimento spazi, accoglienza e segreteria
  5. Gestione dell’ evento.

Uno spazio on line attraverso cui informare sulle attività di Otium, la necessità che ci ha portati alla realizzazione di OTIUMFEED, con al suo interno un blog per raccontare i nostri sguardi sul bello.

Tutto insieme sintetizzato nella nostra conchiglia nera, il nostro logo: una rappresentazione della spirale aurea,  simbolo dell'equilibrio nel disequilibrio, il numero più irrazionale ci sembra il più adatto per misurare la bellezza.

Barbara Lottero. lotterocomunicazione@gmail.com

Segereteria Organizzativa. otiumcomunicazione@gmail.com

Barba Lottero

Barbara Lottero, giornalista (Reggio Calabria il 24.12.1967), dal 2001 vive ed opera in Sicilia. Laurea in Filosofia, si dedica al tema degli strumenti e dei processi della comunicazione integrata, si specializza con un percorso del Gruppo Il  Sole 24 Ore.

Si occupa di comunicazione istituzionale per la pubblica amministrazione, partecipa ad un gruppo di ricerca nazionale sul tema dei processi di gestione nelle PA coordinato dall’ Università Bocconi di Milano.

Partecipa ad attività culturali organizzate e realizzate da Enti Pubblici e Privati e dal 2011 svolge attività interna ad uffici stampa.

Dal 2008 è componete della Commissione Territoriale di Trapani per il riconoscimento dello Status di rifugiato politico, in qualità di menbro facente parte dell'Ente Territoriale. 

Fonda nel novembre del 2012  a Marsala OTIUM, uno studio di Comunicazione Culturale, e dal novembre del 2013 presiede l’Associazione Culturale Otium.