Sabrina Petyx e Giuseppe Cutino all'Otium

raccontano Lingua di cane

Via XI maggio 43, 91025 - Marsala (Sicilia)
-

Venerdì  17 dicembre 2017 alle ore 17.30  all’ Otium di Marsala (via XI Maggio, 43) ci incontriamo, per l’ultimo appuntamento otioso del 2017, con due ospiti: il regista Giuseppe Cutino e la drammaturga Sabrina Petyx che racconteranno Lingua di cane (ed. il Glifo, Palermo).

Lingua di cane è un breve testo teatrale, frutto di  un percorso di scrittura condivisa, nato all’interno di un progetto di residenza teatrale organizzato dal Teatro Garibaldi di Enna.

Si tratta della messa in scena  di una traversata di naufraghi, nel corso della quale si apre un bagaglio intangibile, quello delle coscienze che in un contesto non contesto, che in un luogo flessibile, come il viaggio,  trovano uno spazio aperto,  quasi sconfinato, in cui far emergere riflessioni relative all’uomo e all’umanità a prescindere dalla sua condizione di migrante o residente.

Per cui Lingua di cane, può considerarsi una narrazione che partendo dal tema della migrazione mette a fuoco gli stati di coscienza che dalla inconsapevolezza pervengono alla consapevolezza secondo la modalità di un processo onirico.

Modera Barbara Lottero, intervengono  gli editori del Glifo Sarah Di Benedetto e Luca Lo Coco. Letture a cura di Alessia Angileri  e Luca Ingrassia.

Commenti offerti da Disqus