Il giorno che nasce

Il giorno che nasce

di Leonardo Agate

Il giorno che nasce  
Il giorno che nasce 
sotto il cielo coperto
i neri stornelli di passo
ondulanti grumi
nell'aria immobile
e pioviggina
in questa stagione che archivia
le illusioni estive.
Resta impigliata
negli aghi di pino
a mezz'altezza in prospettiva
fra cielo e terra
l'immagine di te
sull'incolto prato lungo la zachia
le formiche con le ali
attirate - dicevi -
dal sangue dolce
di donna
nella sera incombente
le prime luci di stelle
quando meditando ti offrivi.
 

Commenti offerti da Disqus